A piscaria. Catania

Un meraviglioso viaggio in uno dei mercati tradizionali più importanti d'Italia
Folklore e vita si uniscono dando vita ad un'esperienza 


Catania. Mercato del pesce. A Piscaria

A pochi metri da Piazza del Duomo, proprio al di sotto delle mura antiche di Palazzo dei Chierici, vicino alla cosiddetta Fontana dei Sette Canali si articola lo storico mercato.
Dalle prime luci dell'alba i venditori sistemano la mercanzia sulle baliate di marmo e intonano canzoni siciliane e proverbi.


La Street Photography è stato il mio primo amore, quello che non si scorda mai. Dai tempi dell'Accademia di Belle Arti ho girato in lungo e in largo tutta Italia, cercando di portarmi con me quanti più scatti potessi; oggi sono una ricchezza immensa che mi consentono di viaggiare con la mente. Ricordo perfettamente quell'agosto. Un caldo pazzesco, 42 gradi di fuoco.
Quella bollente Sicilia non si può scordare.
Colorato di rosso e azzurro, rumoroso, caotico, pesce fresco-melanzane-pomodoro, fetore di frattaglie, sangue di tonno, merluzzo appeso, gioco delle tre noci, profumo di pane, il centro del folclore siciliano per eccellenza. 
Un tunnel scavato sotto Palazzo del Seminario dei Chierici e le mura di Carlo V, di fronte agli Archi della Marina, danno l’aspetto di un vero ingresso. Qui dimora da tempo immemorabile uno dei banchi da frequentare, quello di Giovanni detto "u straburutu" per via del fatto che da bambino era solito smarrirsi tra i banchi della pescheria, con l’intero quartiere che s’impegnava a ritrovarlo.


Li si assapora tutta l'umanità.

 #mercatodelpescecatania #Sicily #streetphotographer #Italy